LE 5 COSE FONDAMENTALI DA COMPRARE SUBITO SE VUOI LAVORARE IL FIMO

"Quali sono le cose più importanti da comprare se si vogliono lavorare le paste polimeriche come il fimo? Che cosa serve fin da subito e a cosa invece posso rinunciare? Devo spendere subito un sacco di soldi...e se poi questo hobby non fa per me?"
Niente panico! 
In questa lista trovate alcune cose essenziali per iniziare...poi il resto si ricicla o si comprerà più avanti 

Tutte all'inizio ci siamo chieste quali sono le cose da comprare se vuole iniziare a creare con il fimo. Nessuno vuole buttare via i soldi...ma tutte vogliamo partire con il piede giusto. La lista delle cose da acquistare per poter lavorare le paste polimeriche è abbastanza lunga, trovate mille accessori di ogni forma e colore, mille tipi di panetti...ma il dubbio è capire se è tutto effettivamente necessario fin da subito oppure si può aspettare. 


Indipendentemente dai nostri progetti e da quello che ci piace fare con le paste modellabili  (c'è chi ama fare gioielli, chi crea corpi umani, chi paesaggi ecc) queste sono le cose essenziali da comprare fin da subito:

1) LA PASTA

Può sembrare banale...ma non lo è! Se volete iniziare a lavorare le paste polimeriche, dovete acquistare paste polimeriche. Non acquistate surrogati (tipo paste cinesi che vengono spesso vendute su ebay o altri siti), non utilizzate paste simili, ma che poi di fatto simili non sono, come das, pasta di mais o didò. Le paste sintetiche sono uniche nel loro genere, hanno regole di lavorazione e di cottura molto diverse, le consistenze sono diverse così come anche la resa finale. 

Appena si visita un negozio online oppure un negozio vicino a casa che vende fimo e altre marche di paste è possibile notare la vastità di tipi di panetti, colori e marche tra cui scegliere. Ecco qualche consiglio su come muoversi al momento dell'acquisto:
  • Tipi di panetti: compro quello da 56gr oppure quello da 150/424/500 gr? Se sei alle prime armi e vuoi provare per la prima volta a creare, sarebbe meglio partire dai panetti piccoli e meno costosi
  • Colori: la varietà dei colori è infinita. Cominciare dai colori primari (rosso, giallo, blu), il bianco e il nero vi permetterà di creare quasi tutti i colori possibili e in tutte le sfumature.
  • Marche: le paste polimeriche esistono in tantissime marche e la pasta migliore non esiste. La decisione su quale pasta è meglio per noi è puramente soggettiva. IN QUESTO ARTICOLO puoi leggere le differenze oggettive principali tra paste polimeriche in commercio.

2) IL FORNO

Tutte le paste polimeriche cuociono in forno (ad eccezione delle versioni che asciugano all'aria e nel microonde)...quindi vi serve un forno :) Alcune creative consigliano di utilizzare il forno di casa perché il fimo e le altre paste non sono tossiche. Io personalmente, prima di comprare il mio fornetto
ho usato per un anno il forno di casa quindi non è proprio indispensabile acquistare un forno specifico subito. Se però non vi sentite sicuri nonostante rassicurazioni, volete avere un fornetto personale nel vostro angolo creativo perché non volete intralciare in casa potete tranquillamente acquistarlo. 
IN QUESTO ARTICOLO trovate tutte le indicazioni sulla cottura con le caratteristiche essenziali del forno. 

3) STRUMENTI ESSENZIALI

Il termometro da forno è fondamentale per cuocere bene le vostre creazioni; senza, rischiate di bruciare tutto o non cuocere bene. Nel caso bruci tutto rischiate non solo di fare una puzza esagerata in tutta casa, ma respirare pure fumi poco salubri; nel caso invece le creazioni siano poco cotte, si spaccheranno al primo utilizzo. Il termometro da forno è quindi essenziale per 2 motivi:
  • vi consente di monitorare la temperatura interna del forno e quindi di valutare che non ci siano sbalzi che possano bruciare o cuocere poco le vostre opere;
  • vi da la sicurezza che la temperatura del forno sia correttamente compresa tra i 110 e 130 gradi. La temperatura della manopola esterna può anche segnare 110 gradi, ma magari dentro ce ne sono 90 o 150...come si fa a sapere senza termometro?
Gli strumenti economici per il cake design si possono comodamente acquistare sul mercato, nei negozi di casalinghi o nei negozi cinesi per pochi euro. Aiutano molto nella lavorazione della pasta. In alternativa potete usare un dotter per la nail art (anche questo acquistabile nei negozi tutto a un euro)

Cutter o bisturi sono importanti per tagliare la pasta dal panetto e in generale per tagliare parti in eccesso di pasta durante la lavorazione

4) AMMORBIDENTI SPECIFICI

I panetti si possono seccare e indurire moltissimo se sono vecchi e non sono correttamente conservati. E' fondamentale quindi acquistare degli ammorbidenti adatti per ammorbidire i vostri panetti. Non utilizzate metodi fai da te come acqua, olio, phon o creme perché potrebbero rovinare irrimediabilmente la pasta. Tutto quello che devi sapere sugli ammorbidenti LO PUOI LEGGERE QUI

5) CONTENITORI ADATTI PER CONSERVARE E STRUMENTI DI PULIZIA

Una volta che avete finito di lavorare serve un posto dove poter conservare tutto il necessario. Trovatevi una scatola o un cassetto dove poter mettere tutto l'occorrente. E' davvero importante che i panetti siano conservati al meglio in modo da non farli indurire troppo. Utilizzate i sacchetti per il freezer, sacchetti ermetici (sono perfetti quelli dell'ikea) oppure della pellicola da cucina (attenzione, SENZA PVC o la pasta farà reazione).

Inoltre è importante pulire il piano di lavoro e gli strumenti prima e dopo la creazione. In questo caso servono prodotti specifici per la casa e uno straccetto.

...E TUTTO IL RESTO?

Come dicevo all'inizio dell'articolo, in base poi ai progetti che avete in mente dovete attrezzarvi adeguatamente, però per cominciare e per i primi approcci alla pasta non vi dovrebbe servire altro. 
Per gli strumenti potete utilizzare il classico stuzzicadenti, per stendere la pasta non occorre subito la macchina stendi pasta, ma si può usare un matterello o un tubo di plastica (se volete acquistate anche il rullo acrilico della sculpey venduto nei principali shop di materiale); non servono stampini, giocate con la fantasia, non servono subito attrezzi strani e costosi. Molto spesso gli strumenti e l'occorrente necessario per i primi lavoretti lo trovate direttamente in casa. Inoltre:

Post più popolari

LA COTTURA DELLE PASTE POLIMERICHE: come si cuoce il fimo e le altre paste polimeriche

TUTTO SUL FIMO- Primi passi con il Fimo: cos'è e come si usa

Ricetta della pasta di mais - porcellana fredda senza cottura

COME INCOLLO IL FIMO A TUTTE LE SUPERFICI

TUTTO SU ETSY: come iscriversi, come funziona e come avere successo nel marketplace più famoso al mondo

LA RICEVUTA GENERICA: cos'è, come compilarla e perché farla se vendi creazioni artigianali

QUAL E' LA PASTA POLIMERICA MIGLIORE?: confronto tra i tipi di paste modellabili

FORNO PER IL FIMO: quale comprare, quali caratteristiche e come usarlo

Calamita stella marina rossa in pasta polimerica fimo

Collana fetta di pizza in pasta polimerica fimo